Re-load / ambiente

Re-load INFO

Durata : 09-2013 / 2014


Partner : Nastro Verde, Venti Sostenibili, Microcosmi, Monte Oliveto, Il Faro, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cariplo.


Descrizione
ReLoad è un progetto annuale che intende ridurre gli sprechi e i costi della gestione dei rifiuti a Lodi incentivando la cultura del baratto, del recupero e del riutilizzo.



Vai al sito del progetto →

PROGETTO RELOAD

Finanziamento Bando Cariplo 2012 -Area Ambiente- Costruire Comunità Sostenibili

 

Sintesi progetto

L’iniziativa si propone di affrontare, in una prospettiva pedagogica e operativa, la criticità relativa all’ingente quantità di merci ancora in buono stato che vengono buttate, contribuendo a rafforzare il consenso delle comunità territoriali verso un modello di sviluppo più sostenibile.

reLOad è un progetto di innovazione comportamentale e tecnologica destinato alle comunità del territorio di Lodi incentrato sul riutilizzo di prodotti altrimenti destinati alla discarica.

Focus del progetto è quello di agire sulla creazione delle condizioni affinchè si crei una cultura del riutilizzo attraverso la messa in atto di un percorso educativo, formativo e laboratoriale pensato per la cittadinanza, le Associazioni e le Cooperative di inserimento lavorativo presenti sul territorio.

reLOad, in questo senso fa proprio il motto, “Think before you trough!” (Pensa prima di buttare!) intercettando gli oggetti prima che essi divengano rifiuti e arrivino in discarica.

La metodologia si ispira all’esperienza inglese “Transition Town Movement” per l’approccio sistemico e comunitario, dal basso.

Obiettivi

L’obiettivo generale del progetto è quello di minimizzare la quantità di materiali destinati alla discarica, intercettando, attraverso una forte dinamica comunicativa, la consegna diretta da parte di privati per un loro riutilizzo, contribuendo a diminuire gli impatti lungo il ciclo di vita dei prodotti (in accordo con la Direttiva 2008/98/CE dell’Unione Europea e il Life Cycle Thinking), coinvolgendo cittadini, le associazioni del terzo settore ed altri attori sul territorio interessati al progetto nella prevenzione di rifiuti, promuovendo la creazione di una serie di realtà e servizi in grado di facilitare la messa in atto di pratiche di riutilizzo (attraverso il baratto tra cittadini) e di recupero di oggetti (in particolare di bici e Pc obsoleti):

  • incrementando il riutilizzo di oggetti in buono stato di conservazione attraverso la diffusione della pratica del baratto e di strumenti volti a favorirla;

  • diminuendo la quantità di rifiuti attraverso la messa in atto di pratiche a basso costo di recupero di oggetti altrimenti destinati alla discarica, realizzabili direttamente da cittadini, associazioni e altri attori interessatii partner ai portatori d’interesse coinvolti nel progetto.

  • Informando la cittadinanza.

Azioni

Predisposizione dello sportello informativo del progetto reLOad,

presso sede di Microcosmi: lo sportello permette a tutti gli stakeholder (cittadini, associazioni scuole coinvolti) di avere informazioni sul progetto e individuare il modo migliore per recuperare o barattare i propri oggetti, evitando di farli finire in discarica (“Think before you trough!”) ;

Creazione “Lodi Share Community”

L’azione nasce dall’esigenza di creare un luogo reale e al tempo stesso virtuale in cui i cittadini, le associazioni del terzo settore e gli altri soggetti interessati del lodigiano, possano scambiare gli oggetti di cui si vogliono disfare barattandoli con quelli messi a disposizione dagli altri utenti, così da garantire loro una seconda vita. In questo modo si verifica un risparmio economico e ambientale (in termini di materie prime risparmiate, energia etc.). I beni scambiati possono essere i più svariati, dagli indumenti, ai DVD, ai CD musicali, ad ogni tipo di oggetto e gadget e possono essere già in possesso dei partecipanti, acquistati appositamente o creati con svariate tecniche

Creazione dello “Swap market”

Quest’azione è finalizzata alla realizzazione vera e propria e apertura dello Swap Market, un luogo di scambio reale dove le persone possono incontrarsi e barattare oggetti, rendendosi conto delle opportunità offerte dalla messa in atto di un comportamento sostenibile.

Lo Swap Market prevede: la predisposizione di uno spazio virtuale dedicato, all’interno del sito di progetto, dove allocare una piattaforma virtuale open source funzionale allo scambio dei prodotti, denominata “BarattaReLoad”.

Attraverso il sito di progetto è possibile iscriversi allo Swap Market ed accedere all’area riservata dedicata agli scambi. In tale sezione verranno messi a disposizione gli strumenti per poter dare visibilità agli oggetti da barattare e selezionare quelli desiderati.

Formazione e interventi pratici per incrementare il recupero bici “reLOad Bici”

Questa azione è uno stretto intreccio tra attività di sensibilizzazione formazione e messa in atto di comportamenti concreti, è finalizzata al recupero delle biciclette destinate alla discarica o comunque mal funzionanti e quindi bisognose di riparazione, tramite la realizzazione di una ciclofficina partecipata nella sede della Cooperativa Monte Oliveto, e l’implementazione di laboratori di recupero.

L’obiettivo a cui riporta quest’azione è quello di recuperare materiale che andrebbe altrimenti destinato alla discarica.

Formazione e interventi pratici per incrementare il recupero PC “reLOad PC”

Questa azione tende a favorire il riutilizzo di Computer obsoleti ma ancora totalmente o in parte funzionanti. Attraverso la creazione di una PC officina nella sede della Cooperativa il Faro sarà possibile creare un punto di raccolta e di informazione riguardo a questi computer prima che essi diventino rifiuti inquinanti e difficilmente recuperabili.

Guarda il sito: http://re-load.it/